Travel

Zhujiajiao: La Venezia dell’Oriente

25.03.2019 | By NANCY WANG

È umano, ogni tanto, sentirsi sopraffatti dalla frenesia metropolitana e desiderare di scappare, anche a Shanghai. E, per questi casi, quale migliore destinazione di un posto che ti ricorda l’Italia? Beh, non tutta l’Italia, si intende, ma la celebre culla di gondole, canali e maschere!

Se siete mai stati nella vera Venezia, capirete presto perché questa città è conosciuta come “la Venezia dell’Oriente”. Zhujiajiao è un’antica città situata nella municipalità di Shanghai, con più di 1700 anni di storia ed edifici risalenti alle dinastie Ming e Qing, più decine di ponti secolari assolutamente percorribili (beh, almeno 36 lo sono). E, se proprio ce lo chiedete, è anche una destinazione ideale per scattare foto, perciò ripulite le vostre memory card: non vorrete certo perdere tempo a cancellare foto quando siete nel posto perfetto per scattarne di nuove!

La parte migliore è che questa città d’acqua si trova proprio nella municipalità di Shanghai, il che significa che è raggiungibile in metropolitana. Ora non avete davvero più scuse per trattenervi dal passarci un weekend o farci un viaggio in giornata.

Bei Dajie (北 街)

Sono molte le strade e stradine in cui perdersi a gironzolare, ma c’è una via principale, la North Street, che raccoglie di antichi edifici Ming e Qing meglio preservati e più rappresentativi. Fatevi una passeggiata e ammirate le architetture antiche, le botteghe antiche, i ponti secolari e i vicoli; potete persino fermarvi per un tè o caffè in uno dei piccoli esercizi lungo il canale! 

Ponte Fangsheng (放 桥)

È forse l’attrazione più rinomata della città, con i suoi 450 anni di storia, nonché il più lungo, alto e largo(!) ponte ad archi in pietra non solo della città, ma di tutta l’area di Shanghai. Impressionante, vero? Percorretelo tutto camminando sopra i suoi cinque archi e vedrete la scultura degli otto dragoni che circondano una perla, nell’arco centrale, e i quattro leoni di pietra, ciascuno a un pilastro delle due estremità.

Se vi tratterrete fino a sera, potrete anche godervi lo spettacolo delle luci che si accendono lungo i canali. Una vista a dir poco spettacolare e anche romantica, direi!

Tempio Buddista Yuanjin (圓津禪院)

Uno dei pochi templi a Zhujiajiao, lo Yuanjin si trova lungo il punto d’incontro tra il fiume Caogang e il torrente Pearl. Perciò riempitevi gli occhi di scorci meravigliosi e fatevi una passeggiata fino al Tempio. Questo monastero fu costruito per la prima volta nel periodo Yuan, ovvero più di 6 secoli fa. Sì, prendetevi un attimo per metabolizzare — più di 600 anni fa. Non sorprende, perciò, l’aura mistica che lo avvolge.

Le Gondole

Guai a dimenticare l’attrazione più importante e il motivo numero uno per cui si visita Zhujiajiao — le gondole! Proprio come a Venezia, compratevi una corsa e avrete il vostro gondoliere personale. Ogni gondola può ospitare fino a 6 persone, ma naturalmente potete riservarvene anche una intera, per 80-150 yuan in dipendenza dalla lunghezza del vostro viaggio.

Il Mercato

Come molti altri mercati cinesi, anche quello di Zhujiajiao offre cose assolutamente mai viste, molte delle quali, ovviamente, anche parecchio bizzarre agli occhi occidentali. Passando accanto ai ristoranti, potete dare un’occhiata ai loro menù con foto, ben esposti: non potranno sfuggirvi i piatti a base di tartarughe, salamandre e interiora sanguinanti non meglio identificate… Vi sfidiamo a provare!

Ma aspettate: c’è di più. Queste erano soltanto le attrazioni principali della città; ecco altri punti d’interesse cui vale la pena dare un’occhiata:
• Ufficio postale Great Qing
• Farmacia Cinese Tong Tian He
• Museo Han Lin Stele
• Humanistic Museum
• Shanghai Handicraft Zhujiajiao Exhibition Hall
• Galleria d’arte Shanghai Quanhua
• Galleria Y-art

A dirla tutta, il modo migliore per visitare quest’incantevole città d’acqua è semplicemente quello di perdercisi. Non abbiate paura di scostarvi dagli itinerari più battuti! Potreste scovare uno scorcio che vi toglierà il fiato.

Come arrivarci

C’è una serie di opzioni tra cui potete scegliere. Noi, però, vi consigliamo la metropolitana, così da provare anche l’esperienza del marasma delle linee di Shanghai, o, per dirla alla cinese, “gente dalle montagne e gente dal mare”, ovvero “un casino di gente”.
Calma, però: ovviamente, se non è proprio il vostro pane, potete sempre noleggiare una macchina!