Culture

Tutto quello che c’è da sapere sulla Milano Design Week 2019

09.04.2019

Un’area espositiva che si estende per oltre 205.000 metri quadrati, più di 2.350 espositori e un 34% di brand stranieri che presentano i loro prodotti: il Salone del Mobile di Milano, ovvero la Milano Design Week, è uno degli eventi più importanti dell’anno del mondo del design a livello globale e per la sua 58esima edizione gli organizzatori hanno preparato un sacco di opportunità per ammirare le ultime innovazioni, i trend e i nuovi concept emergenti del settore.

Vediamo insieme cosa non vi potete perdere del Salone del Mobile 2019.

Aqua. La visione di Leonardo – Via San Marco, Milano

Leonardo da Vinci è l’innovatore, il genio, lo scienziato che continuerà a vivere attraverso i secoli e i continenti. Celebrando il cinquecentesimo anniversario dalla sua morte, il Salone del Mobile Milano vuole mostrare la connessione tra Leonardo e la città di Milano con alcune installazioni evocative.

Dal 6 al 14 aprile sarà possibile essere immersi, letteralmente, in un’esperienza acquatica chiamata Aqua. La visione di Leonardo presso la Conca dell’Incoronata; la Conca sarà predisposta come se fosse piena di acqua, ospitando un enorme schermo LED per dare la sensazione di una finestra sul futuro di Milano. Grazie all’innovativa tecnologia l’installazione regalerà ai visitatori un’esperienza a 360 gradi.

Salone del Mobile renderà omaggio a Leonardo e alla sua eredità con DE-SIGNO: le cultura del design italiano prima e dopo Leonardo.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Balich Worldwide Shows (@balichws) on

La “Maestà Soffrente” di Gaetano Pesce in Piazza Duomo

Tra le numerose opere d’arte messe in mostra per tutta la città durante la Milano Design Week, una che va vista per forza e che probabilmente non potete perdervi è l’installazione di Gaetano Pesce che troverà casa in Piazza Duomo. Il designer e architetto italiano simboleggia il trattamento riservato alle donne e le disparità di genere con un oggetto alto 8 metri che rappresenta il corpo femminile.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by DreamDesign Architects (@dreamdesignofficial) on

Euroluce

Uno dei temi più discussi dei nostri tempi è il cosiddetto “smart living” e Euroluce è l’evento che offre ai brand il giusto spazio per mostrare le “loro” soluzioni per lo smart living, tecnologie innovative e dispositivi: intelligenza adattiva e connettività wireless sono solo alcune delle innovazioni a cui prestare attenzione durante l’edizione 2019 di Euroluce, ma insieme a parole come Smart, IoT ready, Digital Light e Tunable White ci sarà anche la parola “bellezza”, rifuggendo tutto ciò che è ovvio e già visto.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by EURO LAMP ART SRL – Official (@euro_lamp_art_srl) on

SaloneSatellite 2019 “FOOD as a DESIGN OBJECT”

Ci saranno più di 550 giovani talenti in oltre 3.000 metri di esposizione a mettere in mostra i loro lavori sulla relazione tra progetto e alimentazione intitolata “FOOD as DESIGN OBJECT”; lo scopo è diventare una delle voci all’interno del movimento che sollecita una rivoluzione alimentare a livello globale, una rivoluzione che può essere alimentata dalla combinazione tra tecnologia e tradizione.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Hanna Anonen (@hannaanonen) on

S Project

S Project è la mostra del Salone del Mobile 2019 dedicata ai prodotti di design e alle soluzioni di interior design di tipo decorativo e tecnico. Con 84 partecipanti, è sicuramente il luogo in cui trovare tantissime fonti di ispirazione per l’home décor così come per avvistare i nuovi trend e le novità nel campo dell’interior design.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Salone del Mobile.Milano (@isaloniofficial) on

Workplace 3.0

Grazie ad un gruppo di esperti per capire il futuro e i necessari cambiamento negli spazi e nella società, Workplace 3.0 per il 2019 metterà sul tavolo una nuova idea di spazio di lavoro: “condiviso, fluido e pubblico”. L’idea di spazio professionale si trasforma sempre di più in uno spazio ibrido dove il lavoro e i doveri che comporta coesistono con il piacere e con la sfera personale.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Salone del Mobile.Milano (@isaloniofficial) on

Questo è il menu principale del Salone del Mobile, ma ci saranno un sacco di eventi, conferenze, dibattiti, senza menzionare l’infinito numero di mostre collaterali e installazioni artistiche che attraggono i visitatori da tutto il mondo durante la Milano Design Week