Culture

Trend e innovazoni dal @CES® 2019 a Las Vegas

17.01.2019

Dalle auto autonome alle auto volanti e le nuove frontiere per l’assistente virtuale sono state tra le novità più attese. Non è tutto qui ovviamente perché il CES® 2019 è l’evento tech più grande e importante del mondo, il che significa che se c’è qualcosa di nuovo, come prodotti in uscita e il lancio di nuove tecnologie, le giornate dall’8 all’11 di gennaio sono state ricche di realtà aumentata, robotica e delle idee dei marchi più avanzati nel settore.

Quindi, smetteremo davvero di guidare le auto, andare dal dottore, comprare nei negozi e pulire le nostre case? È il 2019 l’anno in cui la maggior parte dei nostri problemi troverà a una soluzione?

Più di 180.000 persone sono andate a scoprirlo al CES® 2019 attraverso 250 conferenze e la mostra delle idee di 1.000 relatori e 4.500 espositori che hanno coperto diverse aree tematiche.

Tra cui New Resilience, che ha come obiettivo la ricerca di soluzioni per garantire sicurezza, alimentazione ed energia al mondo; nuove soluzioni aziendali come nella sicurezza informatica; CES Sports Zone, con le innovazioni che migliorano le prestazioni degli atleti; Self-driving technology, C Space, per cui la tecnologia viene applicata al divertimento; Smart cities e il futuro dei trasporti; Eureka Park, con i suoi pionieri le sue startup tech. Il CES® 2019 ha presentato anche una Shark Tank Open Cell, dove i responsabili dello show guardavano i migliori innovatori e uomini d’affari dell’evento.

Abbiamo raccolto alcune delle innovazioni che pensiamo prenderanno piede quest’anno e che presto faremo nostre.

Più grande è, meglio è

Non solo più grandi, queste 8000 TV che hanno riempito gli spazi del CES® 2019 con colori strabilianti e altissima definizione sono il futuro del nostro binge watching in streaming sugli schermi pieghevoli e arrotolabili di LG.

Le auto del futuro

Il trend delle auto del futuro è l’ascesa delle auto senza conducente o meglio, delle automobili che non sono più automobili, tutto all’insegna del risparmio energetico. Bell, partner di Uber, ha presentato quello che finora tutti abbiamo visto nei film, ma che ora sta diventando reale. Hyundai ha prodotto un’auto con le gambe progettata per i primi soccorritori che devono spostarsi su terreni difficili. Ma non è tutto:

Superdrive: gli autisti diventano superautisti

Il software su cloud sarà in grado di valorizzare i dati, collegandosi con i fattori umani, meccanici e contestuali. Lo scopo di Superdrive è quello di creare autisti umani supereroi in grado potenzialmente di prevenire incidenti stradali. L’AI cloud technology utilizzata da Superdrive nasce da un’idea della startup automobilistica francese DRUST, che ha ricevuto il CES 2019 Innovation Award dalla Consumer Technology Association.

Amazon Alexa Automotive

Amazon è davvero tutto, ma la nuova Amazon Alexa Automotive ha davvero attirato la nostra attenzione. Dopo le notizie secondo cui Alexa inviava registrazioni alle persone sbagliate e diceva a un ragazzino di ‘uccidere i genitori adottivi’, ci chiediamo cosa dovremmo cercare su Google dopo che Amazon avrà installato Alexa nelle nostre macchine. I conducenti inizieranno a fare domande ad Alexa per aggiungere ‘divertimento’ alla loro guida, chiedendole di cercare canzoni per esempio.  Audi, BMW, Ford, Seat, Toyota e Volkswagen hanno già mostrato l’intenzione di lavorare con Alexa nel prossimo futuro.

AutoX, verso il teletrasporto

E se il teletrasporto fosse possibile? Ancora non si è arrivati a performare quel tipo di magia, ma ad Autox ci sono andati molto vicini con la loro auto a guida autonoma, un’auto che porterà cibo e generi alimentari direttamente a casa nostra. È dotata di una telecamera, di sensori e di un software AI che permettono al veicolo di prendere decisioni sicure.

La tecnologia per la nostra salute

Il monitoraggio della nostra salute ha finalmente riscosso interesse non solo da un punto di vista estetico da parte degli appassionati di fitness e salute: la tecnologia può davvero aiutarci a vivere una vita migliore e gli innovatori hanno preso in considerazione le esigenze delle persone per il futuro.

Owlet Baby Care Inc.: alleviare l’ansia dei genitori

I bambini appena nati non parlano e la cosa più difficile per un neo genitore è capire quando il pianto del loro bambino richieda un’attenzione maggiore. Il prodotto è Smart Sock e consentirà ai genitori di monitorare il cuore e il livello di ossigeno del bambino mentre dorme.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Owlet (@owletcare) on

La Roche-Posay My Skin Track pH 

Il beauty e la salute sono settori importanti in cui applicare l’innovazione tecnologica, risolvendo i problemi e rendendo la nostra vita più facile e piacevole. Roche-Posay di L’Oréal ha sviluppato il primo sensore indossabile per misurare i livelli di pH della pelle. Si chiama My Skin e può acquisire importanti informazioni dalle tracce di sudore nei pori della pelle attraverso una rete di micro-canali. È un dispositivo che renderà sicuramente più facile la vita alle persone con problemi della pelle.

Non è tutto, naturalmente, sul menu ci sono state anche molte altre nuove uscite, come i dispositivi di localizzazione per animali domestici, un dispositivo per la sicurezza dei prodotti di delivery o il primo canale per la meditazione in realtà virtuale e aumentata.

Il futuro è qui.