Culture

Tendenze dure a morire: la moda vista nelle serie TV

15.05.2018

Ci piace fare binge watching di serie TV tanto quanto a voi, a mala pena facciamo zapping tra i talk show e i reality. Oggi vogliamo parlare di uno degli aspetti di alcune delle migliori serie TV di sempre – e probabilmente una delle ragioni per cui sono diventate tali: lo stile.

 

Serie TV come Baywatch e Sex and the City ci hanno fatto un lavaggio del cervello in termini di moda ed è arrivato il momento di andare a fondo della questione sul perché nel 2018 vogliamo ancora somigliare a Pamela nel nostro costume intero – per saperne di più su questa tendenza leggete qui.

 

 

Facciamo un viaggio nel tempo alla scoperta di come alcune delle migliori serie TV di sempre hanno preso delle tendenze e ce le hanno riproposte rimanendo nella storia della moda e della televisione per decenni.

Happy Days

255 episodi in 11 serie in cui l’unico e solo The Fonz ci ha insegnato (se non siete nati dopo la fine degli anni ’80) che fintanto che possiamo contare su una t-shirt bianca attillata e una giacca biker di pelle, il mondo sarà ai nostri piedi. Il trend biker è stato reinventato e reinterpretato da orde di cantanti rock. (per le giacche biker da uomo cliccate qui). click here]

Baywatch

Da David Hasselhoff alle slow motion degli altri bagnini in costume rosso, Baywatch è una delle migliori serie TV di sempre a rappresentazione del fatto che quello che i personaggi indossano è parte integrante del successo della serie. Riuscite a immaginarvi una C.J. con indosso qualcosa di diverso da quel costume che ha indossato per 10 lunghe stagioni? (per i costumi interi 2018 cliccate qui)

Dawson’s Creek

Dal 1998 al 2003 gli adolescenti sono stati incollati alla TV sperando di vedere finalmente Dawson provarci con Joey Potter. Ed è con questa serie che hanno imparato a indossare camicie oversize su t-shirt bianche. Quel look da bravo ragazzo che non ci aspettavamo dopo la nostra dipendenza da Beverly Hills 9010.

Sex and The City

Lo shopping non è mai stato rappresentato come vocazione di vita come in Sex and the City. Guardare la serie era come andare alla Parsons e imparare a distinguere Oscar de la Renta da Vera Wang, imaprare come non vestirsi per la messa (quando Carrie segue Big alla messa della domenica con la mamma) e come investire una fortuna su un paio di decolleté a punta di Manolo Blahnik e assumere una contabile per non finire al verde. Gli outfit di Carrie Bradshaw sono la migliore ispirazione di stile di sempre.

Orange Is The New Black

Dalle donne intrappolate a New York, alle donne che cercano di sopravvivere alla prigione. Orange Is The New Black ha molto da dire sulla moda anche se i suoi personaggi indossano l’uniforme da detenute. Da come le Latinas usano YouTube per creare il loro stile fatto di outfit con top cropped e pantalone sporty, abbinato a un eyeliner geometrico, alle implicazioni sociali di portare i capelli rasati o lunghi. Senza neanche toccare la questione del genderfluid, abbiamo coperto 10 anni di moda.

Suits

Come non menzionare lo show intitolato a un capo di moda? Come non menzionare una serie che ha fatto di Meghan Markle una star? E infatti, se Harvey Specter spende 300 dollari per un taglio di capelli, possiamo solo immaginarci che uno dei suoi completi su misura costi quanto un mese di affitto. Noi pensiamo che l’abbigliamento da ufficio sia stato portato in terra fin troppo glamour per le donne, con quegli abiti super fascianti. Se le donne in posizioni di potere sono rappresentate come donne che usano quel look per rimanere in quelle posizioni, preferiamo dissociarci.

 

House of Cards

Non sappiamo se la famiglia presidenziale qui colpisca più per lo stile o per la loro fame di potere, ma una cosa è certa, Claire è la First Lady meglio vestita dei tempi moderni. L’abbiamo detto. Ma non parleremo di Kevin Spacey, almeno non in termini di stile.

 

Peaky Blinders

Abbiamo parlato di questa produzione britannica quando abbiamo affrontato i migliori hairstyle da cui copiare e ora dovremmo dare un’occhiata allo charm di Tom Shelby il cui stile – forse non lo sapevate – è l’uniforme che negli anni ’20 nel Regno Unito era tipica dei criminali. Stile da copiare.