Musica

Sound Drops: Kiesza è tornata, ma ha un nuovo messaggio

21.10.2018 | By ELENA LONGARI

Era il 2014 quando ci siamo innamorati delle sue sneakers rosse e delle sue mosse contagiose: avremmo tutti voluto poter sfoggiare bretelle e reggiseno e come Kiesza. Hideaway aveva tutto ciò che di street si possa immaginare, e lei aveva la voce più angelica da abbinare alla dance e ai beat elettronici.

Nel 2018, sotto il link a YouTube, vedrete quanti ammettono di continuare ad ascoltare questa canzone. Ma oggi possiamo anche ascoltare una nuova Kiesza.

Kiesza - Hideaway

Ex Naval Communicator, la cantante dance pop ha fatto una chiara dichiarazione nel testo di Weird Kid, uscita all’inizio di ottobre.

 

They call me the weird kid

Let’s just say that I’m cool with it

They call me the weird kid

Cuz I do all the cool shit

E’ quella ragazzina che invece di sognare il principe su un cavallo bianco, in realtà cerca di catturarlo nel cuore della foresta in cima a una collina come la ragazzina del video della canzone Weird Kid. Un testo d’impatto che si inserisce in una società che parla di #metoo e mascolinità tossica, in cui sono state cambiate le carte in tavola al punto che persino la popolazione maschile non sa più quello che può fare o dire.

Kiesza - Weird Kid

Nel 2018 i nuovi lavori di Kiesza – dopo un periodo faticoso – fanno parte della sua nuova avventura di proprietaria di un’etichetta indipendente chiamata Reverse Psycho logic, uno spazio che le permette di pubblicare opere altrimenti censurate, secondo quanto la cantante canadese afferma sulla sua pagina Facebook. E se date un’occhiata al video di Phantom of The Dance Floor pubblicato nell’agosto 2018 lo capite anche voi, per poi venir conquistati dal modo in cui ha fatto di The Phantom of the Opera e The Rocky Horror una cosa sola. E ad essere onesti, abbiamo visto molte più cose nella scena musicale del 2018 che sarebbero state più censurabili di quelle di Kiesza, a cominciare da Tommy Cash per finire con Little Big.

C’era una volta un mito che è stato tramandato attraverso il folklore antico, di una ragazza canadese che ha trovato il suo rifugio ballando per le strade di Brooklyn. Non si sa molto di questa ragazza. Non per davvero. Ma il gigante nel mio cuore desiderava saperne di più. Così sono andato a cercare. E quello che ho trovato era molto più di quanto avrei mai potuto immaginare

 

Kiesza - Phantom of the Dance Floor

Se da una parte siamo forse lontani dalla Kiesza e a cui eravamo abituati in Give it to moment, dall’altra siamo contenti che sia tornata con una nuova vision e un nuovo modo di esprimere il suo talento.

Se sapete un paio di cose su di me, probabilmente avrete sentito parlare della mia passione per la danza. Ho trascorso gran parte della mia prima infanzia e adolescenza allenandomi rigorosamente come ballerina, ma quando sono arrivata a New York per la prima volta, i miei occhi si sono aperti a un nuovo mondo, a una danza che rappresenta un movimento culturale.

Kiesza - Give it to The Moment

E, per quanto riguarda lo stile, è cool tanto quanto nel 2014. Guardatela con questa t-shirt super iconica!

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Kiesza (@kiesza) on