Style

Sneakers for breakfast @ComplexCon presentata da Takashi Murakami

08.11.2018

Frutto della mente del direttore culturale/presidente esecutivo Pharrell Williams e del leggendario artista Takashi Murakami, ComplexCon è la fiera mondiale che illumina ed emancipa l’individuo: quest’anno l’installazione artistica Sneakers for Breakfast è stato l’elemento rivoluzionario del festival.

A Long Beach, in California, dal 3 al 4 novembre, il ComplexCon è una fiera mondiale che celebra la cultura pop, lo stile, l’innovazione e tutte le questioni sociali rilevanti per le generazioni di oggi: tra gli speaker Virgil Abloh e il talento di Hollywood Lena Waithe, e la line-up degli artisti è stata ricca come quella di un summer festival.

Ma a catturare la nostra attenzione è stata l’installazione Sneakers for Breakfast, e sicuramente catturerà anche la vostra. Le sneakers sono state motivo di ispirazione per molti brand di moda quest’anno, compresi i marchi di lusso che si sono rivolti allo streetstyle per obbedire alle regole di questa generazione.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by ComplexCon (@complexcon) on

Presentando una gamma di sneakers personalizzate create da famosi stilisti di footwear, Sneakers for Breakfast è stata l’occasione per rappresentare la sneaker definitiva, osando oltre ogni limite imposto dalla società moderna. In mostra il lavoro di Mattieu Hagelaars, Daniel Bailey, Salehe Bembury, Helen Kirkum, Suzanne Oude Hengel e David Mawdsley, che ispirandosi alle sorprendenti creazioni di Murakami, hanno creato pezzi unici, destinati a essere presentati a un’asta silenziosa.  

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Takashi Murakami (@takashipom) on

Dall’iconico Jellyfish Eye di Murakami ai suoi fiori sorridenti, calzature presentate come opere d’arte a Sneakers for Breakfast: tutti i ricavi dell’asta che si è svolta sabato sono andati in beneficenza, a sostegno degli insegnanti ispiratori e delle scuole superiori in tutto il paese.

L’attuale offerta massima per le jellyfish sneakers rosa è di circa $12.000, un prezzo che dimostra che qualunque cosa venga creata dal cervello di Murakami, anche se non direttamente dalle sue mani ma da quelle Daniel Bailey, può ottenere un enorme successo, e in questo caso, essere d’aiuto per una buona causa.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by ᴍʀ. ʙᴀɪʟᴇʏ® (ᴅᴀɴɪᴇʟ ʙᴀɪʟᴇʏ) (@mrbailey_) on

Se volete partecipare all’asta, cliccate qui.