Musica

Music radar: NCT 127 tra K-pop e trap latino

22.11.2018

Una volta che il K-pop è passato dal mercato di nicchia al mercato di massa, i gruppi bilingue coreano/inglese hanno davvero una possibilità di sfondare negli Stati Uniti: questo è ciò che succederà agli NCT 127.

NCT 127 엔시티 127 ‘Regular (English Ver.)’ MV

Boy band: dopo il declino/scioglimento dei One Direction, abbiamo accettato di vivere in un mondo senza boy band. Ma ancora non sembra arrivato il momento. Lo abbiamo visto con il K-pop, con i BTS e gli EXO e, dopo soli 28 mesi dalla loro nascita, con gli NCT 127.

Un nome originale per dieci ragazzi che in poco più di 2 anni hanno raggiunto milioni e milioni di visualizzazioni, e solo recentemente, con l’uscita del loro primo album, hanno conquistato gli appassionati di musica, non solo i fan di K-pop. Acronimo di Neo Culture Technology e con un riferimento alla longitudine geografica di Seoul, il nome NCT 127 rappresenta in realtà un’idea molto più grande.

NCT 127: un’idea utopistica

Nel 2016 Lee Soo-Man, CEO della SM Entertainment, ha voluto creare una nuova boy band, ma con una svolta: avrebbero dovuto risiedere in città di tutto il mondo e orbitare tra diverse unità. Un’idea che avrebbe potuto avere un gran potenziale, ma che sulla carta era destinata a essere poco pratica più che produttiva. Quell’anno gli NCT debuttarono come NCT U con The 7th Sense e a luglio i membri della prima formazione Lee Taeyong, Moon Taeil, Mark, Jaehyun (Jung Yoon Oh), e il membro cinese Winwin (Dong Si Cheng), più i nuovi arrivati Haechan e il membro giapponese Nakamoto Yuta, sono diventati gli NCT 127. Doyoung e Johnny si sono aggiunti alla fine del 2016 e Kim Jungwoo nel 2018.

NCT 127: un’identità solida multisfaccetata

Se ascoltate Regular, la prima traccia del loro ultimo album, capirete perché gli NCT 127 riescono a raggiungere il pubblico mondiale. Anche se nascono da un’idea originale che probabilmente mirava a creare un gruppo ‘satellite’ leader per le altre ‘gang’ nel mondo, un’idea che prevedeva che i membri degli NCT fossero intercambiabili, oggi gli NCT 127 possono promuovere la loro propria identità, ragione per cui così tante persone si stanno appassionando a loro.

Questa traccia è uscita allo stesso tempo in inglese e in coreano, ma la svolta è stata rappresentata dal video musicale. Non solo due versioni della stessa traccia, ma due versioni video della stessa traccia.

Lo stile musicale degli NCT 127

Performance di ballerini eccezionali su uno stile musicale che potrebbe essere considerato un genere a sé stante, e non stiamo parlando di K-pop. Gli NCT 127 con il loro stile musicale stanno facendo qualcosa di unico: sono in grado di creare un mix di trap e synth pop con un tocco finale di sapore latino. Tutte le canzoni degli NCT 127 sono ricche di originalità, devono solo stare attenti a non farsi travolgere dal crescente numero di artisti di K-pop emergenti.

NCT 127 엔시티 127 ‘Cherry Bomb’ MV

NCT 127: il look

Gli NCT 127 hanno alzato l’asticella anche per quanto riguarda lo stile: questi 10 ragazzi si esibiscono con un abbigliamento gender fluid oltre ad abbinare rossetti colorati ai loro capelli rosa e rossi.   

Watch out!

 

View this post on Instagram

 

A post shared by NCT 127 Official Instagram (@nct127) on