Culture

L’arte della manualità dietro alle Chinoiseire viste al Salone del Mobile 2019

13.04.2019 | By ELENA LONGARI

Contemporaneo è un aggettivo che abbiamo imparato a scollegare dall’idea di moderno: il design di oggi, l’arte e la moda interpretano la parola contemporaneità attraverso le interpretazioni più innovative di vecchie tradizioni e tempo antichi. Un modo per portare nel 2019 lo stile artistico e l’abilità manuale dei tempi andati è l’arte della Chinoiseire. Per questa edizione del Salone del Mobile SALDA® Arredamenti presenta una collezione che integra eleganze eclettica e audacia sperimentale nella decorazione, includendo le linee sottili e l’immaginario fantastico della  Chinoiseire.

Abbiamo avuto l’opportunità di dare un’occhiata alle varie fasi della meticolosa arte nella creazione della decorazione dei vetri dipinti a mano per una cassettiera Luigi XVI.

La Chinoiseire è un tipo di decorazione dal sapore asiatico, che prende l’immaginario e i soggetti dalla cultura cinese. Paesaggi naturali in stile fantastico, draghi e uccelli colorati, incedibili padiglioni e le ampie linee delle pagode cinesi, così come persone vestite in abiti cinesi sono diventati popolari in Occidente nel 18esimo secolo su diversi tipi di oggetti decorativi, porcellane, sete e oggetti in lacca.

Il processo per ottenere un’opera di artigianato così ricca di dettagli è quello che vi possiamo documentare grazie alle abili mani dell’artista Paola Perego, che ci ha mostrato come traduce l’estetica di un‘azienda di mobili fondata nel 1870 da due designer della casa reale austriaca in pezzi per questo Salone del Mobile 2019.

Scoprire il delicato e meticoloso lavoro che sta dietro ad ogni singola creazione è una fonte di ispirazione che ci permette di riconnetterci con il nostro lato umano, abbandonando lo stile di vita frenetico per impegnarci in un’attività appagante che ci dà soddisfazione mentre ci consente di stabilire una relazione con il nostro lato umano e con altre persone.

Queste tipologie di forme d’arte possono essere il modo, nell’era digitale, di scappare dall’arte instagrammabile, dall’arte pop up e da tutti quegli artefatti che hanno lo scopo di soddisfarci ma sono per quanto riguarda solo i bisogni di quel determinato momento; immaginato un’arte fast food, e poi pensate al suo opposto. Questo è ciò che deve merita di essere apprezzato dell’artigianalità e, consentitecelo, della pazienza dietro a questa forme di arte e design.

Progettare&Disegnare

”Il disegno è stato completamente studiato per questo mobile ispirandosi ad un antico mobile cinese; ho ripreso alcune parti e ne ho ridisegnate totalmente delle altre (ad esempio i drago è una mia creazione). Ho cercato di dare una visione moderna di un tema classico, cercando di mantenere lo stile dell’azienda che coniuga tradizione e innovazione.

Un contorno nero sul vetro, che ricalca la linea del disegno posizionato sotto al vetro.

”Questa è la parte della lavorazione che richiede più tempo e attenzione è quella in cui si dipingono i contorni neri; è la prima fase: poichè il vetro è dipinto al contrario bisogna dipingere i contorni e poi colorare le campiture, quindi bisogna porre attenzione per riuscire a mantenere la specificità del tratto pur procedendo al contrario rispetto a quanto si fa di solito. Il risultato finale, poi, lo si può verificare solo ribaltando il vetro.”

Colori

”Ho dipinto usando colori bicomponenti che si utilizzano per la pittura su vetro. Ho utilizzato una gamma di colori più ampia rispetto a quella che si usa tradizionalmente, mantenendo comunque le tonalità classiche dell’arte decorativa cinese: il marrone, l’ocra e il mattone. In alcuni punti inoltre, ho usato il colore rosso e ho dato molto spazio alla foglia d’oro.”

Foglia d’oro

Il risultato finale è in grado di stabilire una speciale connessione con l’umano, attraendo con i suoi colori affascinanti e incantando con la sua composizione di ispirazione orientale.

Il pezzo rappresenta la collezione esposta al Salone del Mobile 2019 grazie al mix di antiche tecniche usate per creare le decorazioni e l’uso di materiali eleganti e di tendenza come la foglia d’oro. Questa giustapposizione di moderno e tradizionale, di eclettismo e semplicità così come tra Oriente e Occidente ha rappresentato l’estetica di Salda attraverso i secoli.

Grazie alla focalizzazione del brand sull’uso del colore e sull’attenzione per i dettagli, Salda ha esposto le sue creazioni alla Art&Design Gallery Mobilissimi, una delle gallerie più eleganti di Mosca.