Points of view

Johnny & Lily Rose Depp: stravaganza e glamour

19.10.2017

Da idolo per adolescenti con 21 Jump Street a Edward Mani di Forbice e il duo per la vita con Tim Burton: lui è papà, ‘much more than a pretty face’, la quintessenza della stravaganza, l’attore più pagato di Hollywood nel 2010, per ottime ragioni. Talento indiscusso e una ventata di naturale ambiguità.

 

Un post condiviso da johnny depp (@deppstagram) in data:

La musica ha dato il ‘la’ al suo percorso, quando pizzicava le note da primo chitarrista coi ‘the kids’. Ma il rock non si è rivelato essere la sua vocazione. Era destinato a incontrare Nicholas Cage e da quel momento sono nati tanti ruoli che però lo snaturavano: il ragazzo ha un lato oscuro, bellissimo però, in cui il regista Tim Burton ha visto la sua musa. In un’intervista televisiva al Jonathan Ross Show ha espresso uno dei motti migliori per un attore di Hollywood che si siano mai sentiti: ‘Non volevo diventare il prodotto di nessuno’. E questo è l’indizio per capire davvero un personaggio come Johnny Depp.

 

La carriera di Johnny Depp in pillole: stranezza non convenzionale, emarginato nel suo territorio, mistero e tanta fantasia. Ci sono i sex symbol, e poi c’è Johnny Depp: uomo bellissimo che le donne non possono avere non a causa della sua notorietà stellare, ma perché la sua mente sembra catturata da cose e creature più fantastiche e oscure piuttosto che dalle belle ragazze.

Chi non vorrebbe un papà così? Niente è troppo serio, è tutto vero?

Un post condiviso da Disney Film (@disneyfilmitalia) in data:

3.3 milioni di follower su Instagram. Questa è lei, Lily Rose Depp: ha quel je ne sais quoi da parte di sua mamma, la cantante Vanessa Paridis, che solo le donne francesi sembrano avere. Lo chic che incontra il ribelle. Classe 1999, anche lei è una musa e Karl Lagerfeld l’ha voluta come nuovo volto di Chanel numero 5. Ha 18 anni ed è un idolo tra gli adolescenti.

Un post condiviso da the one&only? (@attractivedepp) in data:

Un post condiviso da Lily-Rose Depp (@lilyrose_depp) in data:

Ha 18 anni e per ora è an extremely pretty face: i suoi scatti su Instagram riflettono bizzarramente l’idiosincrasia del mondo in cui vive. Immagini sfuocate di Lily al compleanno di amici, la sua vita da star adolescente tra foto di capelli spettinati e i lati oscuri in qualche road trip: una ragazza spontanea, qualche parolaccia e via. E’ una hit di Instagram. Ma non è tutto.

Tale padre, tale figlia: ha i tratti camaleontici del padre. Può dare personalità a un abito da regina, ma può anche essere la regina della sfacciataggine con il suo make up da rock star – nel quale alcuni follower vedono l’orribile look del padre nel ruolo del Cappellaio Matto. Lei dice ‘Instagram è la mia unica forma di social media’ e lo sa fare come si deve: nonostante sia una modella internazionale sembra tenere i piedi per terra e il suo profilo sembra fatto da un social media manager esperto, si rivela essere un modo per i suoi follower di sbirciare nella sua vita, di essere tra i suoi amici, niente di falso, niente di banale.

 

Un post condiviso da Lily-Rose Depp (@lilyrose_depp) in data:

Un post condiviso da Lily-Rose Depp (@lilyrose_depp) in data:

Uno che non si guarda nemmeno allo specchio, e piuttosto se ne va con l’esperienza di aver fatto alcuni dei migliori film di sempre per bambini, ma accattivanti anche per gli adulti per i loro personaggi bizzarri, un Willy Wonka, un Jack Sparrow, uno Sweeney Todd e altri personaggi indimenticabili, che tipo di erede si sarebbe potuto immaginare? Se doveva essere qualcuno nella moda, non poteva essere nessuno di diverso da Lily. Lei avrebbe mai seguito le orme di suo padre e rifiutato la moda per i set cinematografici? Lo sta già facendo, e lo sta facendo in grande al fianco di Natalie Portman con Planetarium del 2017: hanno la capacità soprannaturale di parlare con i fantasmi. Che stile (!) Ben lontana dall’Edward che dice “Non sono completo” (!).