Culture

I prossimi trend del design dalle fiere internazionali di gennaio

15.03.2019 | By ELENA LONGARI

Gennaio è stato un mese pieno zeppo di fiere ed eventi a tema design e tecnologia: dalla Heimtextil alla fiera del lifestyle & design di Parigi, tra miriadi di stand, dibattiti e conferenze, abbiamo raccolto per voi trend, ultime notizie e must know sui temi del momento.

7-10 gennaio: Heimtextil, Francoforte

La fiera internazionale del tessile interior e contract è il posto giusto per chiunque voglia dare una sbirciatina ai prossimi trend in fatto di tessile, design e non solo: il tema di quest’edizione 2019 è stato quello della ‘fuga dagli stili di vita complessi’ in favore di modi vivendi più ricchi di significato. Che si tratti di rafforzare le nostre relazioni con gli altri esseri umani o di inseguire la cosiddetta mindfulness, insieme alla sostenibilità, per descrivere questa tendenza è nata l’espressione ‘new utopia’, uno stato che si può raggiungere in quattro modi:

Messe Frankfurt GmbH / Pietro Sutera

Sparire dalle città

È il tentativo di vivere in modo più naturale, ovvero vivere con e non in opposizione alla natura, tornando alle origini dell’umanità. Questo approccio prevede l’uso di strumenti e materiali high-tech, che consentono di ristabilire un contatto anche con la natura delle zone più remote, come in una sorta di ‘survival experience’ assistita.

Heimtextil trend book

Fuggire dalla realtà

La realtà virtuale è un altro dei mondi dove cercare possibili alternative ai nostri attuali stili di vita: l’incontro tra digitale e reale può offrire esperienze sensoriali in grado di rimetterci in contatto con i nostri sensi e quindi, in sostanza, con la nostra natura umana.

Heimtextil trend book

Cercare Rifugio

Oggi, la possibilità di avere la propria oasi personale in mezzo alla frenesia cittadina è sempre meno avanguardia è sempre più realtà; una realtà che, lungi dal rinunciare al design, al contrario dà importanza alla qualità e a pezzi semplici e funzionali.

Heimtextil trend book

Concedersi dei lussi

L’opulenza della semplicità è il nuovo lusso: emerge una nuova estetica che combina creatività e onestà dei materiali, regalando un palpabile senso di intimità.

Tenere vivo il Gioco

Il gioco è un’altra via di fuga dalla realtà, quella incerta di una generazione tormentata dall’instabilità occupazionale e dalla crisi politica. Nel design, il gioco arriva in forma di esperimenti che coinvolgono il tatto o l’interazione; il tocco spiritoso divertente è presente grazie all’uso di colori primari e forme astratte, che danno origine a un tipo di estetica surreale ma, contemporaneamente, vicina ai nuovi consumatori.

Messe Frankfurt GmbH / Camille Walala

18-22 gennaio: Maison & Objet, Parigi

Ritenuta l’autorità internazionale in fatto di home décor, interior design, architettura, cultura del lifestyle e nuovi trend, la fiera Maison & Objet di Parigi ha aperto il 2019 mostrando i princìpi che decideranno ciò che, d’ora in poi, entrerà nelle nostre case.

In ‘What’s New’, Elizabeth Leriche ha presentato le tendenze future come basate su tre atmosfere in contrasto tra loro:

L’estetica Minimal Brutalist è naturale e minimal, quella Luxury Graphic è lusso e teatralità, mentre la coloratissima Ethnic Arty mette insieme culture diverse. Ognuna di queste ha i suoi materiali chiave e proclama la sua unicità di stile.

Altri designer hanno debuttato proprio in questa fiera, come Steel Design Paris by OT, Monimalz, Scandinavia Form e Fabienne Picaud, confermando, con i loro arredi, il trend di un’estetica giocosa già visto a Heimtextil, con grande originalità e stravaganza.

Rising Talent Awards China

La vera chicca di Maison&Objet è stato il premio Rising Talent Awards China, un’opportunità per i talenti cinesi emergenti di mostrare il loro lavoro a un pubblico internazionale di professionisti. Lo scopo dell’iniziativa era quello di supportare i giovani designer offrendo a ciascuno la giusta rete di contatti: la prima piattaforma dove la creatività può trasformarsi in solida realtà.

“La cosa più interessante di questi designer cinesi è la volontà di ricercare una propria identità, senza limitarsi a una mera imitazione del design occidentale”

ha detto il membro della Giuria dei Rising Talent Awards Luca Nichetto.

14-20 gennaio: imm Cologne

Nata nel 1949, imm Cologne è la piazza principale dove arredamento, designer e settori collegati si incontrano, con 125,000 visitatori registrati nel 2018: un altro dei ‘posti giusti’ per vedere in anteprima trend e talenti del campo.

I trend dei materiali

Legno: ‘sostenibile, confortevole, salutare, versatile’. Cosa desiderare di più? Il legno sarà presente nella sua veste più grezza, ‘non raffinata’.

Metallo: oro e bronzo compariranno sugli elementi decorativi di pezzi come tavoli, luci e arredi da muro.

Vetro, vimini e pietra domineranno i prossimi mesi del 2019.

Il velluto potrebbe rubare alla pelle il titolo di tessuto per arredi più confortevole e lussuoso.

Il trend della connettività

Quello della riunione di più funzioni in un unico dispositivo è il trend che renderà le nostre vite più facili, più sicure e più piacevoli. Dalle tecnologie per la cucina a quelle per il bagno, le luci e tutti gli altri dispositivi di home technology devono però risultare conformi alle norme sulla sicurezza dei dati personali.

Living Kitchen 2019

Ci siamo già accorti – in questo articolo – di come, in futuro, le nostre cucine giocheranno un ruolo fondamentale nella definizione di spazi e trend dell’interior design dei prossimi anni; come imm Cologne, anche l’evento Living Kitchen 2019 ha riflettuto la tendenza all’eliminazione dei confini tra gli spazi abitativi, nata come conseguenza del bisogno di risparmiare spazio usando mobili-contenitore funzionali. La sensazione visiva data dai ‘piani sgombri’ è controbilanciata dall’uso di elementi solisti, come pezzi originali vintage e di design.

L’evento ‘Das Haus’, percorribile a piedi, ha seguito anch’esso questo sviluppo e, per l’edizione 2019, è stato disegnato dallo studio Truly Truly di Rotterdam.