Travel

I posti migliori per bere a Milano

14.03.2018

Abbiamo già provato a tentarvi con alcuni dei luoghi più insoliti da vedere a Milano e vi abbiamo dato un assaggio di alcuni dei suoi locali alla moda: oggi vogliamo portarvi fuori nella ‘Milano da bere’ del 2018. Se siete fan dei cocktail, e non stiamo parlando del Cuba libre da buttare giù in un sorso, Milano è il posto migliore dove andare e sperimentare nuovi sapori, combinazioni, ingredienti in alcuni dei locali più unici e speciali.

Scoprite con noi i migliori bar di Milano

Un post condiviso da Bea Bisaglia (@beabisaglia) in data:

Nottingham Forest

Viale Piave 1

Un locale intimo, piccolo e con luci soffuse, con l’atmosfera di un sofisticato rifugio per il pubblico bevitore di Milano: con mixologia, anche a tema, il Nottingham Forest ha una delle migliori liste di drink in tutta la città. Dai cocktail serviti in una vasca da bagno Sephora in miniatura, all’infusione molecolare, con una base di ginger beer, vodka infusa al guaranà e molecole di bitter e assenzio. O il Revenant, servito su un vassoio di sughero, con muschio e ‘caviale’ di lumaca.

 

 

Mimmo

Via Sirtori

Sofisticate travi in legno bianco e un loft intimo si abbinano al calore dei caminetti: in una viuzza lontana dalle trafficate strade di Milano, Mimmo vi accoglie prima con il bar, un’area che un tempo era la scuderia dei cavalli. La formula delle bevande è piuttosto appetitosa anche dal punto di vista finanziario, se considerate che un CYNARONI, una miscela di Cynar, vermouth rosso e blackwood gin costa solo 6 euro – che raddoppiano solo lo bevete durante le ore dell’happy hour.

Un post condiviso da Barbara Biraghi (@babi._b) in data:

The Botanical Club

Via Pastrengo

Con 2 cocktail bar a Milano, uno nel cuore del quartiere del design e della moda, zona Tortona, e uno in via Pastrengo, nel fiorente quartiere Isola, il Botanical Club è uno dei migliori locali di Milano dove sorseggiare cocktail deliziosi in una magica atmosfera alla moda. Se vi piacciono i sapori nuovi, senza per forza dover rinunciare a un buon vecchio Negroni, provate l’Hanami, una miscela di Nikka from the barrel, sake infuso alle rose, sciroppo di rose, Campari, bitter al tè.

Pravda Vodka Bar Milano

Via Vittadini

La verità (Pravda in russo) verrà fuori come conseguenza inevitabile del secondo, forse terzo, cocktail a base di vodka, la specialità di questo cocktail bar minuscolo ma vivace a Milano. Vodkatini e altri giochi di parole vi inebrieranno la mente nel dopocena. Come non menzionare che questo posto è finito, insieme ai locali più affermati della vita notturna milanese del calibro del Bar Basso, sotto forma di lettering sulle collezioni MSGM Autunno Inverno.

Un post condiviso da MSGM (@msgm) in data:

Un post condiviso da The Spirit (@the_spirit_milano) in data:

The Spirit

Via Piacenza 15

Un nome che dice molto su cosa viene servito in questo locale, ma anche un accenno a quello che potrete inaspettatamente trovare: un’oasi magica e quasi spirituale in città, dove poltrone di velluto e drink altrettanto vellutati accarezzeranno il vostro io interiore, un’esperienza a base solo delle migliori tecniche e ingredienti.

Radio Rooftop

Via Marco Polo 18

Ispirato agli skyline di Londra e New York, il Radio Rooftop ha una vista mozzafiato su uno dei quartieri più moderni di Milano, Porta Nuova. Indovinate quale cocktail ha attirato la nostra attenzione? Il Disaronno wears Etro, ovviamente per il suo riferimento alla moda, ma anche per il suo sapore, con Disaronno, sciroppo di zafferano e succo di limone.