Wellbeing

I nuovi ingredienti di bellezza che tutti cercheremo nel 2019

25.01.2019

Gennaio è un mese all’insegna del detox, che trascorriamo cercando di smaltire gli eccessi delle nostre gozzoviglie festive. Perciò, quale occasione migliore per dare un’occhiata ai nuovi ingredienti e trend di bellezza che ci verranno in soccorso quest’anno, per una cura della pelle abbinata al rispetto dell’ambiente e a un aspetto da urlo?

Abbiamo cercato per voi quelli che saranno i prossimi must in fatto di bellezza, scovando ingredienti rivoluzionari e nuovi trend.

Un tè per la pelle

Oltre a utilizzare agricoltura biodinamica e packaging riciclabili, OWay ha sempre riservato un’attenzione particolare al termine ‘naturale’. Ma c’è di più: nella sua gamma dedicata alla skincare c’è un nuovo prodotto che – non abbiamo dubbi – sarà tra le manie dell’anno appena cominciato: una sorta di tisana da lasciare in infusione e applicare sul viso. Si chiama winter solstice blend e contiene melissa, rosmarino, timo, fiordaliso, malva, scorza d’arancia e menta piperita, ingredienti dall’azione antiossidante e antinfiammatoria.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Organic Way Official Page (@owayofficial) on

Bellezza minimalista

‘Less is beauty’: l’impegno a creare cosmetici puri, efficaci, puliti e sicuri è il motto di Ayuna, brand che si muove in direzione opposta rispetto ai princìpi della beauty routine coreana, pur promuovendo anch’essa un modello di skincare adatto a tutti. La sua routine del digiuno topico – sì, esiste anche il digiuno della pelle – è un programma in 4 step, che include una maschera vulcanica rivitalizzante.

Argilla Ghassoul dal Marocco

L’argilla nei prodotti di bellezza non è niente di nuovo, ma quella micronizzata presente nei prodotti della linea cosmetica di Atom fornisce un aiuto efficace sia per mantenere la pelle libera da tossine che per l’assorbimento degli oli in eccesso. E se, del Marocco, conoscevamo già l’olio d’Argan per le sue proprietà nutrienti, l’argilla Ghassoul è invece il nuovo ingrediente-chiave per ripristinare l’equilibrio di qualunque tipo di pelle. Ed è 100 % naturale.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Atom (@atom_boutique) on

Lava delle Jeju

Conosciuta per il suo straordinario effetto sebo-assorbente, la lava dei vulcani delle isole Jeju è una delle ultime novità da tenere d’occhio e includere prontamente nella vostra beauty routine. Questa nuova gamma di prodotti, contenenti argilla bentonite da ceneri vulcaniche, è specifica per pelli grasse e include: una maschera di fango, uno scrub in schiuma per i pori, un toner e strisce per i pori dell’area nasale.  

 

View this post on Instagram

 

A post shared by THE FACE SHOP CANADA Official (@thefaceshopcanada) on

Il fungo della neve

Tremella fuciformis è il nome scientifico del fungo della neve e, come già starete pensando, non è proprio una novità; è che il mondo occidentale ha iniziato solo di recente a guardare a tutto ciò che è asiatico, in particolar modo i rimedi naturali e non. Beauty brand del calibro di Moon Juice e Volition ci hanno già messo le mani sopra, vendendo il nuovo ingrediente in forma di siero: il fungo aumenta di 500 volte il suo peso se immerso in acqua, con un effetto simile a quello dell’acido ialuronico.

Superfood

Bacche di goji, açai e altri nomi esotici e impronunciabili sono da un po’ di tempo sulla cresta dell’onda insieme ad altri cosiddetti superfood, ovvero cibi dal contenuto di nutrienti millemila volte superiore a quello degli ingredienti ‘normali’.

I semi di moringa sono senz’altro tra i nuovi superfood da considerare per la vostra dieta di bellezza, anche perché possono essere usati sia in caso di pelle grassa che normale. La 3lab li ha inclusi nella sua eye cream per ridurre il gonfiore intorno agli occhi.

Skincare coreana all’acqua gassata

Abbiamo già parlato dei trucchi coreani per una pelle perfetta, con la routine in 10 step e i makeup trend per tutti i sessi, ma all’orizzonte vediamo già un’altra tendenza da tenere assolutamente d’occhio: quella dell’acqua gassata. Il nuovo ingrediente dovrebbe rassodare la pelle e pulire pori senza dare quella sensazione di ‘ruvido’.

Bellezza sostenibile

Non soltanto ingredienti naturali, organici e di origine locale. L’aspetto più importante dei prodotti che definiscono i nuovi confini della bellezza è il loro impatto sull’ambiente: in contrasto con fast fashion e produzione industriale, il nuovo concetto di beauty considera non solo la cura della nostra pelle ma anche quella dell’aria che respiriamo.

Packaging eco-friendly

Una bottiglietta senza plastica non è più utopia: è già realtà, anche grazie a brand che dedicano estrema attenzione e cura alla questione del packaging: tra i beauty brand, Seed Phytonutrients ha realizzato il sogno della bellezza sostenibile, grazie alla sua bottiglietta di shampoo 100% riciclata che richiede il 60% di plastica in meno rispetto alla confezione media. Si sono inventati una ‘bottiglietta eco-friendly con un guscio esterno di carta riciclata, che al suo interno nasconde un sottile strato di plastica riciclata’.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Seed Phytonutrients (@seedphytonutrients) on

Vivere senza imballaggi

 

Un brand che abbracciato un concetto olistico di bellezza che parte dalla salvaguardia della salute del pianeta; da qui la creazione di prodotti a ridotto impatto ambientale, che interessa letteralmente tutto: dai porta sapone alle cannucce ai dischetti struccanti di bambù, l’alternativa meno inquinante a quelli tradizionali in cotone.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Unwrapped Life (@unwrappedlife) on