Film e serie tv

I migliori cattivi: malvagio è bello.

07.01.2019 | By MICOL PIOVOSI

Sono molte le forme che il male assume sui nostri schermi televisivi: non pensate, perciò, che i ‘cattivi’ siano soltanto pazzi maniaci o banali assassini con una mazza da baseball. A volte la malvagità si esprime escogitando modi ingegnosi per distruggere qualcuno o trovando espedienti ‘creativi’ per commettere un omicidio. In ogni caso, i villain che sto per presentarvi sono così affascinanti che si finisce per fare il tifo per loro, piuttosto che per i protagonisti; pertanto, si meritano un riconoscimento. Se non la celebrità.

Ecco i 5 migliori cattivi delle serie TV di tutti i tempi.

Cersei Lannister - Game of Thrones

Inginocchiatevi al cospetto della vera cattiva di Game of Thrones. La sua arguzia fa di lei una figura molto più temibile del crudele Ramsay Bolton o del suo sadico figlio Joffrey Baratheon. Cersei manipola le persone che le stanno intorno e gioca secondo le sue regole: non ha paura di ottenere ciò che vuole, con qualunque mezzo. E ogni volta che pensate che sia arrivata al massimo della malvagità… beh, lo supera.

James Moriarty - Sherlock Holmes

Moriarty: il primo supercattivo. Nate come romanzi, le avventure di Sherlock Holmes sono recentemente approdate sui nostri schermi televisivi grazie alla serie Sherlock della BBC. Da professore di matematica a ‘consulente criminale’, Moriarty è diventato il villain definitivo, grazie anche alla performance di Andrew Scott. È divertente, brillante e, al tempo stesso, tremendamente pazzo: il mix perfetto.

Hannibal Lecter

Mangiare carne umana è da malvagi di per sé, ma il Dottor Hannibal Lecter non è soltanto un cannibale. Lecter è anche intelligente, così intelligente da vedere gli essere umani come nient’altro che nutrimento. Seziona corpi umani come fa a pezzi la mente di Will, il suo amico e antagonista. È superiore a noi e sa di esserlo.

Benjamin Linus

Dimentichiamo per un attimo la redenzione-lampo di Benjamin Linus alla fine di Lost. Parliamo del vero Ben, il personaggio che ci ha portati tutti quanti a tifare per gli Altri, grazie a Michael Emerson e alla sua interpretazione mozzafiato. Carisma, ingegno e una straordinaria abilità nell’inganno: Ben aveva tutte queste cose.

Bob - Twin Peaks

Chi ha ucciso Laura Palmer? Non ve lo dico. Vi parlerò, piuttosto, dell’interpretazione di Frank Silva del personaggio di Bob, il demone che possiede uno a uno i membri della comunità di Twin Peaks al fine di perpetrare i suoi crimini. L’attore, infatti, inizialmente non era che un membro della crew. Pare che, dopo averlo visto soltanto un paio di volte di sfuggita sul set, Lynch abbia deciso di creare Bob per lui.

L’uomo che fuma sigarette - Xfiles

Un cospiratore astuto che si nasconde nell’ombra e si fa strada nel sistema dall’interno. Il suo scopo? Preparare la Terra per un’invasione aliena, avendo escogitato una copertura che riesce a tenere in piedi per decine di anni. La mente dietro lo show, colui che ha insegnato a molti di noi che è bene “Non fidarsi mai di nessuno”.