© Crystal Morey
Culture

I migliori artisti da seguire su Instagram nel 2019

15.03.2019

Uno dei servizi che Instagram può fare è quello di fornirci feed su feed di artisti emergenti, opere innovative e talenti che probabilmente senza questo social sarebbero passati inosservati o quasi.


Facendo da trampolino di lancio per tutti questi artisti, fotografi, scultori e illustratori in erba che si stanno facendo un nome sulla scena internazionale dell’arte contemporanea, Instagram è sicuramente la vetrina giusta per chi sta cercando di sfondare in campo artistico.
Abbiamo curiosato un po’ e abbiamo raccolto alcuni degli artisti da seguire su Instagram in questo momento, i profili che ci hanno colpito tra gli infiniti feed che si possono vedere online.

@Koty2

Koty 2, cioè Bibi e Jacob, è uno dei migliori account Instagram da seguire nel 2019: il loro progetto più importante è chiamato New Renaissance e consiste in un’opera d’arte che mescola dipinti famosi d’epoca con i loro ritratti e fotografie. Dalla Monna Lisa alla Dama con l’ermellino, questo bizzarro collage vi colpirà di sicuro.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by K O T Y • 2 • PHOTOgraphers (@koty2) on

@justin_dingwall

Justine Dingwall è un fotografo sudafricano specializzato in ritratti monocromatici che vedono come protagonisti modelli unici, creando dei contrasti visivi che lo rendono uno dei migliori artisti da seguire su Instagram nel 2019.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Justin Dingwall (@justin_dingwall) on

@aykutmaykut

L’illustratore Aykut Aydogdu è specializzato nei “dilemmi della vita quotidiana”: i suoi ritratti femminili esprimono il tormento interiore dell’anima, o meglio, le emozioni che queste situazioni possono scatenare in chi le sperimenta. Nato nel 1986 ad Ankara, in Turchia, Aykut è uno dei migliori artisti su Instagram, seguito da oltre 200.000 follower.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by aykutaydogdu (@aykutmaykut) on

@scottlistfield

Un pittore surrealista il cui motto sta tutto in queste parole:


“Dipingo astronauti e, qualche volta, dinosauri”.

E questo è esattamente quello che troverete nei suoi lavori: astronauti che sono atterrati sul nostro pianeta o che stanno cercando di fuggire dal moderno consumismo e dallo contraddizioni  del nostro mondo. Provate a nominare un catena di supermercati: è qui, rappresentata in uno scenario surreale e post apocalittico.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Scott Listfield (@scottlistfield) on

@forestrogers

Tra gli artisti da seguire su Instagram, perché non dare un’occhiata alle sculture di Forest Rogers o, come le chiama lui stesso, ai suoi “esseri fantastici”? Dopo aver studiato scenografia all’università Carnegie Mellon di Pittsburgh, Pennsylvania, e aver ottenuto una laurea in belle arti in questo ambito, oltre ad un diploma post universitario in Design dei costumi, il suo percorso lo ha portato a creare opere stupefacenti, compreso il suo “antenato di frammenti marini” in kato polyclay con granati.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Forest Rogers (@forestrogers) on

@cmorey

Fin dalla Rivoluzione Industriale l’espansione del genere umano e il consumo delle risorse sono cresciuti, costringendo molte creature a vivere in un ecosistema compromesso.A causa del cambiamento climatico e della perdita di alcuni habitat naturali, ci siamo ritrovati ad interessarci al benessere di piante, animali e terre incontaminate.

Crystal Morey è di certo uno degli artisti da seguire su Instagram: le sue “creature” sono immerse in  un’aura incantata, una distorsione della realtà da cui non potete fare a meno di farvi conquistare. Lei è una scultrice della ceramica che vive a Oakland, in California.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Crystal Morey (@cmorey) on

@moon_mxtr

Moon è il suo nome d’arte: si tratta di un’illustratrice che ha cominciato la sua carriera quando ha scoperto per la prima volta l’arte del graffito. Ha lavorato anche come graphic designer e come direttore artistico, prima di concentrarsi sul tentativo di farsi un nome come artista grazie ai suoi disegni.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by moon_mxtr (@moon_mxtr) on

@laurenmarxart

Simbolismo animale, biologia, mitologia e cosmologia mi hanno sempre intrigato. La mia attrazione per questi argomenti mi ha obbligato a trovare un modo per creare immagini che combinano elementi di questi ambiti diversi per dare forma ad un universo che rifletta la mia personale visione dell’interconnessione della vita.

Le illustrazione di Lauren sono incentrate sugli animali: disegna con penne, acquarelli, pastelli colorati, penne gel e grafite. I suoi soggetti preferiti sono uccelli, conigli e altri animali “comuni”, che lei toglie dalla loro realtà bucolica per trasportarli nel reame del surrealismo.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Lauren Marx (@laurenmarxart) on

@joelrea

Joel Rea è un pittore surrealista australiano: il suo romanticismo e la sua audacia lo hanno portato tra i finalisti del Fisher’s Ghost Art Award 2018 del Campbelltown Art Centre di Sydney, ma nel corso dei suoi 13 anni di carriera artistica ha ottenuto molti altri riconoscimenti.

Nel suo post su Instagram “The Pursuit of Desire” (letteralmente: “la ricerca del desiderio”) ha chiesto ai suoi follower:

 

Che canzone vi viene in mente quando vedete questa immagine? Di solito la musica mi risuona nella testa quando guardo un’opera d’arte, mi fate sapere se a voi succede la stessa cosa?

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Joel Rea Artist (@joelrea) on

@chardinchardin

L’artista giapponese Kazuhiro Hori disegna ritratti di ragazze giapponesi: al primo sguardo sembrano esprimere tutta la loro spensierata spontaneità, ma guardando più attentamente è il conflitto adolescenziale che emerge tra beatitudine rosa e dolci animaletti.
L’artista ha dichiarato durante un’intervista con Meta Magazine sui suoi disegni che rappresentano gli “incubi delle teenager”:


Tendo ad avere una percezione negativa degli altri, della società e del futuro. Non sono bravo a socializzare e a parlare con il cuore. Penso che questo mio modo di essere abbia un’influenza sull’arte che creo.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Kazuhiro Hori (@chardinchardin) on