Creators

#CONCRETE – Giungla di cemento

07.06.2018 | By Mr Whisper

All’inizio, quando si pensa alla parola concrete (cemento) e al suo significato, le prime immagini che saltano alla mente comunicano qualcosa di brutto, industriale e senza personalità. Tuttavia, se usato correttamente e da abili artigiani, può creare l’esatto opposto. Grandi città come Londra e altre città in tutto il mondo sono principalmente costruite con questo materiale, da cui nasce la famosa espressione “giungla di cemento”. Parlerò di due delle mie costruzioni in cemento preferite nella città di Londra, che sono anche molto famose.

La prima è il Tower Bridge, spesso confuso con il London Bridge, poiché è una costruzione caratteristica e la forma è molto più riconoscibile di quest’ultimo. È il simbolo più geo taggato e fotografato su Instagram. Si trova su vari souvenir di Londra come cartoline, calamite e magliette ecc. Da qui il malinteso.
Sono spesso in zona e quindi mi comporto come un turista per godermi la bellezza di questo ponte. Sfido me stesso anche a provare a catturarlo in modo diverso ogni volta. In questa particolare giornata luminosa ero in zona abbastanza presto e ho deciso di fotografare dalla tromba delle scale per catturare il frammento di luce e la varietà di dettagli come il potente arco, i numerosi tipi di mattoni in cemento e la torre distintiva sullo sfondo, il tutto completato dalla silhouette di un bambino per dare l’idea dell’immensità della struttura. Tutto sommato, sono contento del risultato finale.

Il secondo eccezionale pezzo di architettura che viene in mente quando si pensa al cemento è il Barbican. Un eccezionale e unico esempio di brutalismo. Un posto speciale che si trova nel cuore di Londra. La maggior parte degli edifici viene solitamente dipinta per coprire il cemento, ma il Barbican è molto orgoglioso della sua facciata e di tutti i suoi altri elementi in cemento. Ci sono passato varie volte perché è un ottimo soggetto per la mia fotografia, che mi offre molte opportunità interessanti di incorniciare le persone nella sua architettura epica e discreta allo stesso tempo.
Il Barbican ospita sia residenti che un centro d’arte. La parola “Barbican” deriva dalla parola latina “Barbecana” che sta a indicare una struttura esterna a una città situata sopra una porta o un ponte e che veniva usata a scopo difensivo, cosa che spiega la sua bruttezza e pesantezza. Sicuramente vale la pena visitarlo se ne avete la possibilità.