Culture

Come la blockchain technology potrebbe cambiare il nostro futuro

12.04.2018

Cos’è la blockchain? Per scoprire cosa hanno in comune questo termine e la parola bitcoin, continuate a leggere.

Ma prima, ecco una definizione:

La blockchain è un database distribuito che sfrutta la tecnologia peer-to-peer per effettuare delle transazioni attraverso i Bitcoin.

Cosa vuol dire? Per voi e molti altri utenti IT e conoscitori di finanza a livello medio probabilmente non molto.

Per spiegare cosa sia la blockchain technology, prima dobbiamo spiegarvi cosa significano le parole bitcoin e criptovaluta.

Un tipo di valuta digitale in cui le tecniche di encryption sono usate per regolare la generazione di unità di valuta e verificare la transazione di fondi, operando indipendentemente da una banca centrale.

Forse adesso possiamo spiegare meglio cosa sia la blockchain:

Le criptovalute sono valute che esistono solo a livello digitale: non avete questa moneta nel vostro conto in banca, e tanto meno in tasca. Quello che ci potete fare però è piuttosto unico: potete trasferire la titolarità dei vostri bitcoin a qualcun altro. Come? Creando un record nella blockchain, trasferendo dati invece che banconote.

Perché tutti si stanno innamorando delle criptovalute e della blockchain?

La risposta a questa domanda è molto semplice: sono decentralizzate, anonime, e oltretutto non ci sono commissioni o terze parti che aggiungono una percentuale di margine di guadagno. Ma ci sono comunque delle regole nel mondo dei bitcoin: avete mai sentito parlare dei miner che verificano che le transazioni postate dagli utenti e che in numeri corrispondano. Sono continuamente in cerca di informazioni, come in veri minatori, ma questi lavorano con l’aiuto di strumentazioni sofisticate.

I miner raccolgono le transazioni. Queste sono poi messe in un block. Cosa c’è in un block della blockchain? I miner mettono una referenza al block precedente, un riassunto delle transazioni, una marca temporale e Proof of Work.

Perché si parla di una rivoluzione della blockchain?

Ora, proviamo a essere meno nerd a proposito e arriviamo al punto: il futuro accoglierà la blockchain technology non nel senso che vedrete scritto ‘Qui potete pagare con Visa, Mastercard e American Express’. Questa non è una rivoluzione. Cosa succederà davvero è che questo sistema di ‘libro contabile pubblico’ fa gola a molti settori dell’economia: perché? Perché rompe le barriere di transazioni bancarie intricate, evitando ostacoli e logistica.

Nove grandi società hanno recentemente unito le forze per migliorare le tecnologie di blockchain, interessate più al data system evoluto che alla criptovaluta.

Chiediamolo ad ORACLE

Ci siamo rivolti a Oracle, seconda azienda leader nel mondo di database e cloud giant e abbiamo fatto la stessa domanda ad Andrea Sinopoli, Sales Director – Cloud Platform and Technology Solutions

La Blockchain è certamente uno dei trend tecnologici più caldi ma probabilmente la reale applicazione la vedremo nei prossimi anni. Si tratta di una tecnologia che ben rappresenta la digital transformation di  cui tanto si parla perché coniuga i concetti di trasparenza e sicurezza con quello di community che è poi il vero garante che valida le transazioni rendendo queste ultime più semplici, snelle e sicure aprirà nuovi scenari che oggi solo in parte possiamo vedere.
L’ambito bancario/pagamenti al quale si tende di solito ad associare la blockchain (vista l’iniziale abbinamento tra blockchain e bitcoin/cyber currency) non sarà il solo, oggi i principali ambiti di applicazione sono contratti multi-peer senza intermediazione, tracciabilità delle merci, e trasparenza nei passaggi di possesso dei beni.

Utilizzi della blockchain technology: musica

Non solo, la blockchain technology viene usata anche in campo musicale, in piattaforme con Imusify, che si basa sull’implementazione di un sistema di riconoscimento e ricompensa, facilitando la connessione tra artisti e supporter.

Droni guidati dall’AI e dalla blockchain

Con lo sviluppo dell’UAV non sorprende che su internet possiate imbattervi in banner che vi incoraggiano a comprare token per droni: bene, da dove pensate vengano questi token? Fatevi un giro su Deep Aero e scoprirete come i film futuristici siano più vicini alla realtà di quanto pensaste.

Blockchain non solo nel sistema sanitario e nelle banche

L’UE sta promuovendo una rivoluzione digitale in cui le tecnologie blockchain giocheranno un ruolo fondamentale. Il 10 aprile ministeri e rappresentanti del settore si sono riuniti durante il Digital Day per discutere di come investire 300 milioni di euro in progetti a sostegno dell’uso della blockchain technology.

Andrus Ansip, vicepresidente per il Digital Single Market, ha dichiarato:

“Gli europei stanno iniziando a percepire i vantaggi del Digital Single Market sul territorio. Ora possono viaggiare attraverso i confini con i loro servizi di streaming video e musica preferiti e senza addebiti di roaming. A breve, il geoblocking nello shopping online sarà un lontano ricordo. I nostri dati personali saranno protetti meglio dal 25 maggio. Il Digital Day di quest’anno è il momento perfetto per riconoscere ciò che abbiamo raggiunto, ma anche per incoraggiare gli Stati membri dell’UE ad andare avanti rapidamente con le proposte legislative ancora sul tavolo. Dobbiamo preparare insieme il nostro futuro digitale, dobbiamo fare di più, unendo le forze e le risorse per cogliere le opportunità offerte da tecnologie come l’intelligenza artificiale e la blockchain.